Menù accesso rapido ai contenuti della pagina

Riserva Naturale Controllata Lago di San Domenico e Lago Pio

Per la posizione geografica e per le caratteristiche ecologiche il territorio della Riserva Naturale del monte Argatone assume un ruolo centrale nel panorama delle aree protette abruzzesi. L’area della Riserva è formata da due porzioni complessivamente di 60 kmq comprese interamente all’interno dei confini del territorio comunale di Villalago.

La prima porzione di territorio è composta dai bacini del fiume Sagittario e del lago di San Domenico delimitata a valle dall’ingresso superiore delle Gole del Sagittario. La seconda porzione è composta dal Lago Pio che si trova nei pressi di Villalago racchiuso tra i versanti del Monte Genzana e della Montagna Grande.

I bacini hanno un caratteristico colore verde smeraldo e sono periodicamente frequentati da numerosi uccelli migratori. Lungo il percorso del lago di San Domenico si trovano numerose e piccole sorgenti che creano suggestive cascatelle ed un antico mulino ad acqua ristrutturato di recente e perfettamente funzionante, meta abituale da parte di scolaresche e turisti in quanto rappresenta un enorme patrimonio delle tradizioni di questo luogo. La presenza dell’Eremo di San Domenico rappresenta inoltre una importante testimonianza nella storia della nostra Regione.

Nelle aree limitrofe si trovano: a nord la Riserva Naturale Regionale delle Gole del Sagittario, a sud – ovest il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e a sud – est la Riserva Naturale Regionale del Monte Genzana.