Menù accesso rapido ai contenuti della pagina

Palazzo della Cancelleria

La chiesa della Madonna Addolorata, sita sulla sommità del paese, nel cortile del palazzo Lupi, è di origine antica, sicuramente anteriore al 1652, data della visita del vescovo di Sulmona. Originariamente denominata Oratorio di Santa Maria della Pietà o delli Morti, con l'avvento dei Lupi, divenne la cappella annessa al loro palazzo, acquisendo l'attuale titolo e conformazione. All'interno della chiesa è custodita una bellissima miniatura dell'immagine della Madonna Addolorata, risalente al XVIII secolo. L'aspetto della chiesa, nel complesso, è molto gradevole e conciliante per il penitente.

Particolarmente suggestiva è l’omonima festa, celebrata in suo onore annualmente e con gran solennità, accompagnata da una caratteristica e struggente processione serale. Un tempo, la festa era patrocinata dalla famiglia Lupi, proprietaria della chiesa ed era tradizione che, alla fine della processione di rientro della statua, i partecipanti all'evento religioso fruissero di un piccolo rinfresco, offerto dalla famiglia ospite.